27.03.2018

Alla velocità della luce da Aarau a Lisbona

Aarau: Qui Einstein ha ottenuto la sua maturità, e qui si sono riuniti 25 giovani talenti provenienti da tutta la Svizzera per le finali delle Olimpiadi della Fisica 2018. Il 24 e 25 marzo 2018 hanno usato la loro intelligenza per aggiudicarsi le medaglie alla Neuen Kantonsschule Aarau. Per i vincitori il viaggio continua: rappresenteranno la Svizzera dal 21 al 29 luglio 2018 alle Olimpiadi Internazionali di Fisica a Lisbona (Portogallo).

Oro: Julius Vering, Arthur Jaques, Ciril Humbel, Tim Mosimann, Hiro Josep Farré Kaga. Foto: Markus Meier, Olimpiadi della Fisica

Argento: Tobias Hächler, Bibin Muttappillil, Severin Spörri, Keanu Gleixner. Foto: Markus Meier, Olimpiadi della Fisica

Bronzo: Lucas Dodgson, Marco Rotschi, Matthias Bürgler. Foto: Markus Meier, Olimpiadi della Fisica

Esame sperimentale. Foto: Markus Meier, Olimpiadi della Fisica

Esame teorico. Foto: Markus Meier, Olimpiadi della Fisica

La strada che porta all’oro nella fisica richiede curiosità e conoscenza, così come creatività e tempo. Nell’estate del 2017, 645 studenti delle scuole medie superiori hanno svolto la prima prova di qualifica per le olimpiadi. In 60 hanno raggiunto il traguardo per partecipare al secondo turno. Dopo un campo di allenamento e un altro esame, hanno potuto respirare aria di università: al politecnico federale di Losanna hanno eseguito esperimenti, analizzato componenti di una blackbox e costruito dei filtri elettronici.

In 25 sono stati i finalisti che sabato 24 e domenica 25 marzo hanno sostenuto un esame teorico e uno sperimentale. I migliori cinque hanno spiccato per la loro logica, creatività si si sono meritevolmente aggiudicati la medagli d’oro:

 

  • Julius Vering, Gymnasium Neufeld (BE)
  • Arthur Jacques, Liceo Lugano 2 (TI)
  • Ciril Humbel, Alte Kantonsschule Aarau (AG)
  • Tim Mosimann, Gymnasium Biel-Seeland (BE)
  • Hiro Josep Farré Kaga, Institut Le Rosey (BE)

 

I campioni della creatività e dell’interpretazione della fisica

Il bernese Julius Vering si rallegra della medaglia d’oro, soprattutto nell’altissimo punteggio realizzato nella prova sperimentale e commenta: “Negli esperimenti la creatività è molto più importante del puro sapere tecnico”. È infatti importante essere in grado di risolvere esercizi che non si sono mai affrontati prima nella teoria.

Gli esami sono stati al quanto esigenti. Per esempio, gli studenti hanno dovuto calcolare la rotazione di Saturno, a partire da delle misure reali della luce solare riflessa, oltre che misurare lo spessore di un filamento in maniera del tutto non convenzionale, invece di usare un semplice micrometro hanno dovuto analizzare l’immagine generata dal fenomeno della diffrazione.

 

Lisbona si trasformerà in un rendez-vous di talenti della fisica nell’estate 2018

Per Julius Vering e i suoi colleghi continua l’avventura anche a livello internazionale. Rappresenteranno la Svizzera dal 21 al 29 luglio 2018 alle Olimpiadi Internazionali di Fisica IPhO 2018. Dopo essere state ospitate in Svizzera nel 2016, le olimpiadi nel 2018 si svolgeranno in Portogallo dove sono attesi 450 partecipanti da oltre 90 paesi. Ai nostri rappresentanti si prospettano quindi ancora delle sfide intellettuali; oltre alla possibilità di costruirsi relazioni internazionali, che li aiuteranno nel loro percorso personale e professionale.

 

Classifica

PDF

 

Links:

www.swisspho.ch – Olimpiadi della Fisica

www.science.olympiad.ch – Olimpiadi della Scienza
www.ipho2018.pt  – Olimpiadi Internazionali di Fisica 2018

eupho2018.mipt.ru – Olimpiadi Europee di Fisica 2018

 

Contatto:

Mirjam Sager

Responsabile della comunicazione

+41 031 631 51 87

m.sager@olympiad.ch

Autres articles

Mathématiques

Souvenir de Florence: 2 médailles de mathématiques

Du 9 au 15 avril 2018, elles étaient 195 jeunes femmes, issues de 52 pays différents, à démontrer leur talent logique lors de la 7ème European Girls' Mathematical Olympiad à Florence, en Italie. Les plus talentueuses d'entre elles, dont deux Suissesses, ont été récompensées par des médailles.

Chimie

«Les filles et les Romands ne gagnent pas souvent»

20 MINUTES (16.04.18): Carole est la seule romande médaillée d'or du concours suisse de chimie. Elle représentera son pays cet été en Slovaquie.

Faîtière

Nos réalisations en 2017

Notre rapport annuel de 2017 est là. Il se présente sous forme électronique et transparent avec un édito-vidéo de nos membres du Comité, les points forts de l'année écoulée et bien plus encore...

Géographie

In love with earth's complexity?

Climate change is no fake news. Sustainable development is the most important global challenge. Maps and graphs are a source of wonder and awe. Do you agree? Join the national qualification of the Geography-Olympiad from 3–9 May 2018 at your school.

Biologie

Chimie

Mathématiques

10 jeunes lauréats aux Olympiades de biologie, de chimie et de mathématiques

La Suisse compte 10 nouveaux champions olympiques d'un genre légèrement différent : les Olympiades de biologie, de chimie et de mathématiques ont décerné des médailles aux jeunes talents les 7 et 8 avril 2018. Les cérémonies de clôture ont eu lieu à l'Université de Berne (biologie) et à l'EPF de Zurich (chimie et mathématiques).

Biologie

Chimie

Le rein, cette machine « detox »

Découvre l'organe fascinant qu'est le rein lors d’une dissection en compagnie des Olympiades de biologie. Le rein est la machine "detox" de ton corps: Il le débarasse de substances néfastes.

Physique

Alla velocità della luce da Aarau a Lisbona

Aarau: Qui Einstein ha ottenuto la sua maturità, e qui si sono riuniti 25 giovani talenti provenienti da tutta la Svizzera per le finali delle Olimpiadi della Fisica 2018. Il 24 e 25 marzo 2018 hanno usato la loro intelligenza per aggiudicarsi le medaglie alla Neuen Kantonsschule Aarau.

Physique

A la vitesse de la lumière d'Aarau à Lisbonne

Aarau, la ville où Einstein a obtenu sa maturité. C'est aussi la ville où 25 jeunes talents venus de toute la Suisse ont participé à la finale des Olympiades de physique 2018. Les 24 et 25 mars 2018, ils se sont battus avec leur tête pour remporter des médailles à la Neue Kantonsschule Aarau.