27.03.2018

Alla velocità della luce da Aarau a Lisbona

Aarau: Qui Einstein ha ottenuto la sua maturità, e qui si sono riuniti 25 giovani talenti provenienti da tutta la Svizzera per le finali delle Olimpiadi della Fisica 2018. Il 24 e 25 marzo 2018 hanno usato la loro intelligenza per aggiudicarsi le medaglie alla Neuen Kantonsschule Aarau. Per i vincitori il viaggio continua: rappresenteranno la Svizzera dal 21 al 29 luglio 2018 alle Olimpiadi Internazionali di Fisica a Lisbona (Portogallo).

Oro: Julius Vering, Arthur Jaques, Hiro Josep Farré Kaga, Tim Mosimann, Ciril Humbel. Foto: Markus Meier, Olimpiadi della Fisica

Argento: Tobias Hächler, Bibin Muttappillil, Severin Spörri, Keanu Gleixner. Foto: Markus Meier, Olimpiadi della Fisica

Bronzo: Lucas Dodgson, Marco Rotschi, Matthias Bürgler. Foto: Markus Meier, Olimpiadi della Fisica

Esame sperimentale. Foto: Markus Meier, Olimpiadi della Fisica

 

Esame teorico. Foto: Markus Meier, Olimpiadi della Fisica

 

La strada che porta all’oro nella fisica richiede curiosità e conoscenza, così come creatività e tempo. Nell’estate del 2017, 645 studenti delle scuole medie superiori hanno svolto la prima prova di qualifica per le olimpiadi. In 60 hanno raggiunto il traguardo per partecipare al secondo turno. Dopo un campo di allenamento e un altro esame, hanno potuto respirare aria di università: al politecnico federale di Losanna hanno eseguito esperimenti, analizzato componenti di una blackbox e costruito dei filtri elettronici.

In 25 sono stati i finalisti che sabato 24 e domenica 25 marzo hanno sostenuto un esame teorico e uno sperimentale. I migliori cinque hanno spiccato per la loro logica, creatività si si sono meritevolmente aggiudicati la medagli d’oro:

 

  • Julius Vering, Gymnasium Neufeld (BE)
  • Arthur Jaques, Liceo Lugano 2 (TI)
  • Ciril Humbel, Alte Kantonsschule Aarau (AG)
  • Tim Mosimann, Gymnasium Biel-Seeland (BE)
  • Hiro Josep Farré Kaga, Institut Le Rosey (BE)

 

I campioni della creatività e dell’interpretazione della fisica

Il bernese Julius Vering si rallegra della medaglia d’oro, soprattutto nell’altissimo punteggio realizzato nella prova sperimentale e commenta: “Negli esperimenti la creatività è molto più importante del puro sapere tecnico”. È infatti importante essere in grado di risolvere esercizi che non si sono mai affrontati prima nella teoria.

Gli esami sono stati al quanto esigenti. Per esempio, gli studenti hanno dovuto calcolare la rotazione di Saturno, a partire da delle misure reali della luce solare riflessa, oltre che misurare lo spessore di un filamento in maniera del tutto non convenzionale, invece di usare un semplice micrometro hanno dovuto analizzare l’immagine generata dal fenomeno della diffrazione.

 

Lisbona si trasformerà in un rendez-vous di talenti della fisica nell’estate 2018

Per Julius Vering e i suoi colleghi continua l’avventura anche a livello internazionale. Rappresenteranno la Svizzera dal 21 al 29 luglio 2018 alle Olimpiadi Internazionali di Fisica IPhO 2018. Dopo essere state ospitate in Svizzera nel 2016, le olimpiadi nel 2018 si svolgeranno in Portogallo dove sono attesi 450 partecipanti da oltre 90 paesi. Ai nostri rappresentanti si prospettano quindi ancora delle sfide intellettuali; oltre alla possibilità di costruirsi relazioni internazionali, che li aiuteranno nel loro percorso personale e professionale.

 

Classifica

PDF

 

 

Links:

www.swisspho.ch – Olimpiadi della Fisica

www.science.olympiad.ch – Olimpiadi della Scienza
www.ipho2018.pt  – Olimpiadi Internazionali di Fisica 2018

eupho2018.mipt.ru – Olimpiadi Europee di Fisica 2018

 

Contatto:

Mirjam Sager

Responsabile della comunicazione

+41 031 631 51 87

m.sager@olympiad.ch

Altri articoli

Informatica

Informatics Camp 2019

42 participants from Switzerland, Slovakia, Israel, Austria and Romania train together in Sarnen from February 10-17. They listen to lectures, try to solve challenging tasks, but also get to know each other. Each day, a participant writes about its experience.

Associazione

Chimica

Geografia

Informatica

Matematica

Fisica

Robotica

Filosofia

Biologia

Quiz «Shit happens»

Ganz ehrlich: Es gibt Tage, da läuft alles schief. Solche Tage kennen auch Forscherinnen und Forscher – und wir von der Wissenschafts-Olympiade. Wir erzählen dir Geschichten mit Pannen und Irrtümern. Sind sie wahr oder erfunden?

Associazione

"Alleine hätte ich niemals so gute Einfälle gehabt."

Künstliche Intelligenz: Vom 6. bis 9. Februar 2019 haben sich 70 junge Erwachsene intensiv mit dem Thema befasst. Drei Olympioniken waren mit dabei am Talent Forum von Schweizer Jugend forscht in Nottwil. Yunshu erzählt im Interview von ihren Erfahrungen.

Chimica

Wer wird der nächste Chemie-Champion?

18 Jugendliche haben im Januar 2019 bewiesen, wie gut sie sich mit kleinen Teilchen auskennen. Sie treten im April 2019 zum Final der Chemie-Olympiade an.   

Robotica

Du holst aus Mikrochips das Maximum?

Melde dich bis am 17. März mit deinem Team für die Robotik-Olympiade an. Macht euer Roboter eine gute Figur an den regionalen Wettbewerben, so kämpft ihr im Juni um Medaillen am Final. Viel Glück!

Filosofia

Die Philo-Finalisten

Nein, du musst weder Platon noch Foucault in- und auswendig kennen, um es ins Final bei der Philo-Olympiade zu schaffen. Was beim Essay zählt, sind Argumente, die überzeugen. Und eigene Beispiele, weil wir wissen wollen, wie DU denkst.

Associazione

Geografia

Fisica

Matematica

Informatica

Chimica

Schnuppertag Naturwissenschaft für junge Frauen

Möchtest du erfahren, was naturwissenschaftliche Studienfächer alles zu bieten haben? Schnuppere Studienluft am 21. März 2019 an der Uni Bern. Hier geht es zum Programm und zur Anmeldung. (Anmeldeschluss: 18. Februar)

Associazione

Chimica

Informatica

Matematica

Fisica

Robotica

Tipp: Die MINT-Servicestelle von IngCH und Swissmem

Lea Hasler berät Schulen bei MINT-Projekten. Im Interview erklärt sie, wie die Beratung genau funktioniert. Und sie stellt uns drei Projekte mit Schulen vor, die sie 2018 besonders gefreut haben.